La realtà di navigare sulla costa nordorientale tra il Covid-19 e il Movimento BLM.

La veterana giornalista televisiva Rosa Linda Román (NewMexicast.com) vive con suo marito e 3 figli sul catamarano a vela s/v Dawn Treader. Come molti crocieristi, la famiglia aveva pianificato di trascorrere la stagione degli uragani a Grenada, ma Covid-19 ha cambiato tutto.

Con la maggior parte delle nazioni insulari chiuse, hanno invece navigato a nord del vicolo degli uragani, ritrovandosi ad esplorare la costa nord-orientale degli Stati Uniti proprio mentre l'America entrava in una crisi di coscienza legata alla razza. In questo post di Extreme Nomads, Rosa Linda condivide le impressioni di quel viaggio.

Rosa Linda e la sua famiglia, insieme al loro pastore tedesco Nala, a bordo della loro barca davanti alla Statua della Libertà
immagine: Angela Devlen

Seduto sul flybridge di s/v Dawn Treader a Blue Hill, Maine, USA, con una leggera brezza che mi scompiglia i capelli, il sole sul viso, le onde che lambiscono lo scafo e il nostro fidato pastore tedesco, Nala, accoccolato accanto a me, è difficile immaginare che ci sia agitazione in qualsiasi parte del mondo in questo preciso momento.

Eppure, anche nella quiete di questo porto pacifico, sono acutamente consapevole che noi umani siamo nel mezzo di una pandemia globale, mentre noi americani stiamo anche navigando in un movimento a lungo atteso per sradicare il razzismo sistematico su cui la nostra nazione è stata costruita.

Questo ancoraggio calmo è come una metafora del mondo in questo momento.

Se ci sediamo nel nostro tranquillo comfort per troppo tempo, ci verrà presto ricordato quanto velocemente le maree possano cambiare e quanto possa essere feroce Madre Natura.

Proprio ieri, socialmente distanti intorno a un falò con nuovi amici di barca nella magica Buckle Island, abbiamo visto con orrore come la nostra ancora si è allentata e la nostra casa galleggiante ha iniziato a muoversi rapidamente verso la riva lontana senza nessuno a bordo. Mio marito Nathan e mia figlia quindicenne Ahava sono saltati sul gommone, hanno intercettato la nostra barca, hanno acceso i motori e hanno salvato la situazione. Rabbrividisco al pensiero di quello che sarebbe successo se non fossimo stati attenti. 

Negli ultimi due mesi, navigando lungo la costa nord-est dell'America in questi tempi senza precedenti, mi chiedo ogni giorno: "Sto prestando abbastanza attenzione?".

Siccome viviamo su una barca, potremmo facilmente prendere i nostri 3 bambini, salpare e non pensare più ai problemi del mondo o alla giustizia sociale. Ci sono certamente giorni in cui questo approccio è allettante, ma sarebbe in contrasto con il motivo per cui ci siamo trasferiti su una barca con la nostra famiglia in primo luogo.

Per noi, questo stile di vita estremo non consiste nell'allontanarsi dal mondo, ma nell'appoggiarsi ad esso.

Vogliamo che i nostri figli sappiano in prima persona che vale la pena conoscere la maggior parte delle persone e che vale la pena proteggere tutta la vita. Affrontando regolarmente le paure nel nostro ambiente fisico, impariamo ad accogliere i disagi della vita, sia fisici che emotivi, sapendo che se guidiamo con il nostro cuore, mentre usiamo anche la nostra testa, queste sfide portano sempre dei doni. Come famiglia americana liveaboard inaspettatamente di nuovo in acque statunitensi, sento regolarmente il disagio e sono spesso umiliato dai doni. 

Viaggiando da sud a nord, ecco alcune delle mie fermate preferite, inizialmente scomode, ma alla fine regali, durante la nostra avventura americana non pianificata.

Leggi correlati:

Cape May, New Jersey

Due mesi. Questo è quanto abbiamo aspettato in un affitto Airbnb in una marina a Edgewater, Maryland con 3 bambini, un pastore tedesco, nessun forno e nessuna lavanderia per comprare s/v Dawn Treader per la seconda volta.

È stato un periodo doloroso, simile a Twilight Zone, mentre i casi di Covid-19 aumentavano, gli ordini di chiusura erano in pieno svolgimento e il mio stesso cugino 52enne, Flaco, è morto a causa del virus. Quando finalmente abbiamo messo la barca in acqua, il pensiero di dirigerci a nord verso i focolai di Covid del New Jersey e di New York era stressante.

Ma le crociere liveaboard sono generalmente un gruppo irrequieto e sono abbastanza sicuro che la mia dolce metà, il nostro capitano, è il loro re. Così, per parafrasare la madre di H. Jackson Brown (non Mark Twain come spesso viene erroneamente attribuito!), abbiamo gettato le boline e siamo salpati dal porto sicuro.

Dopo due giorni di navigazione sul Chesapeake, attraverso il canale C & D e una notte molto rocciosa in un ancoraggio nella baia del Delaware, abbiamo navigato a motore fino a Cape May, New Jersey.

Ci aspettavamo di rimanere solo una notte, ma i nostri piani sono cambiati, come spesso accade, a causa di progetti di barche. Immagino che questa deliziosa cittadina di Cape May di solito si animi in questo periodo dell'anno, piena di barche da pesca, di diportisti e di frequentatori della spiaggia, ma nel mezzo di una pandemia globale la città sembrava più un inquietante film post-apocalittico dopo che un'esplosione vaporizzante ha fatto fuori tutti gli umani e lasciato intatta ogni altra cosa.

Rosa Linda indossa una maglietta rosa e una maschera blu N95. È in piedi su una strada e indica un cartello Cinqo de Mayo alle sue spalle.
immagine: Rosa Linda / New Mexicast

Tutti i negozi erano completamente forniti e pittoreschi, con finestre aperte e cartelli di benvenuto, ma non c'era un'anima in vista. Ogni tanto un bambino con la maschera sbirciava fuori, ci vedeva e correva nella direzione opposta. A questa città dovevamo sembrare degli zombie che arrivavano da lidi lontani, in cerca di cervelli.

Anche il nostro equipaggio aveva paura.

Questo è stato il nostro primo approdo in un momento in cui il New Jersey aveva una media di 2.500 nuovi casi di coronavirus al giorno.

I cartelli lungo il molo di South Jersey Marina dicevano: "rimanete sulla vostra barca", ma Nathan aveva chiamato in anticipo per avere il permesso di scendere dalla barca per fare provviste. Ho respirato un po' più facilmente (gioco di parole), sapendo che avevamo tutti le nostre maschere N95 e le usavamo religiosamente ogni volta che qualcuno era nei paraggi.

Si è scoperto che nei nostri viaggi al negozio di ferramenta non c'era nessun altro in giro. Il mio ricordo più triste di Cape May è stato scoprire un ristorante messicano chiamato "Cinco de Mayo" il 5 maggioil) solo per rendersi conto che anche loro erano chiusi a causa del Covid. Grazie al coronavirus non ho potuto nemmeno avere una Corona nella festa preferita d'America, non così messicana.

Dobbiamo tornare un giorno quando le cose saranno tornate alla normalità. Per ora ricorderemo Cape May come il luogo dove abbiamo aggiustato molti sistemi, rifornito, fatto rifornimento e mangiato quasi nessun cervello.

Porto di New York

Può sembrare strano in quest'epoca di star di YouTube come la "Bucket List Family", ma non ho mai scritto una bucket list.

A me è sempre sembrato che ci fosse troppa pressione per "fare tutte le cose" e spuntare tutte le caselle giuste senza sufficiente considerazione del perché fossero importanti per me personalmente. Chi ha bisogno di una cosa in più da raggiungere o conquistare nella nostra vita già impegnata e orientata agli obiettivi?

Il mio stile di viaggio preferito è più fluido, permettendo sorprese e serendipità nel nostro viaggio.

Vivendo su una barca, seguiamo letteralmente il vento e osserviamo le stagioni. Regoliamo le vele, ascoltiamo i consigli di chi è venuto prima di noi e facciamo del nostro meglio per dirigerci con sicurezza verso nuovi orizzonti.

Suppongo di aver sempre pensato che se fossi stato impegnato a scrivere liste di cose da fare, avrei potuto perdere la magia del prossimo ancoraggio. Se sono onesto, ero orgoglioso del fatto che non ho mai scritto liste di cose da fare.

Questo finché non siamo entrati nel porto di New York e ci siamo trovati davanti allo Stato della Libertà.

Mentre le lacrime scorrevano sul mio viso, ho realizzato che ho tenuto il sogno di stare di fronte a Lady Liberty nel mio cuore per tutto il tempo che posso ricordare. Questo era chiaramente il numero uno della mia lista dei desideri. Solo che non l'ho mai messo per iscritto.

Rosa Linda sorridente a bordo della sua barca ormeggiata davanti alla Statua della Libertà
immagine: Rosa Linda / New Mexicast

Guardando indietro, quel giorno sembra un miracolo.

Era la festa della mamma, appena un mese dopo aver ricomprato s/v Dawn Treader. In superficie, il nostro tempismo è stato terribile. I numeri di Covid di New York e il numero di morti erano entrambi in aumento. La città (e la maggior parte del paese) era in isolamento totale.

Non avendo mai navigato nel porto di New York c'era già molta incertezza e paura. Alcune persone care hanno saputo del nostro piano e mi hanno scritto la loro disapprovazione.

Mentre minimizzavo il rischio, sapevo che avevano un sacco di ragioni valide per preoccuparsi.

Anch'io ero preoccupato.

Ma una volta passati sotto il Verrazzano-Narrows Bridge, le mie preoccupazioni si sono sciolte. Non solo eravamo gli unici sull'acqua, eravamo gli unici esseri umani viventi a perdita d'occhio. 

Forse è perché mio padre è venuto da una terra lontana, con poco più della camicia sulla schiena, un desiderio di fare qualcosa di più nella sua vita e una volontà feroce di lavorare per questo, ma avere quel faro di speranza che ci accoglie in questa città stanca della pandemia mi ha fatto piangere come un bambino.

So che ci sono molte ragioni valide per mettere in dubbio la possibilità di raggiungere il "sogno americano", ma io sono la prova vivente che è possibile. Vedere la Statua della Libertà, così da vicino e personale, mi ha commosso oltre ogni dire. 

Con il senno di poi, sono contento che quell'esperienza sia avvenuta prima, per citare Hamilton, il musical"Il mondo si è capovolto" e la mia visione dell'America, passata e presente, sarebbe cambiata per sempre.

Martha's Vineyard

La nostra famiglia aveva appena navigato verso Martha's Vineyard da Mystic, Connecticut. Dopo una lunga giornata di navigazione tra trappole per granchi e banchi non segnalati, siamo sbarcati sani e salvi a Black Dog Marina a Vineyard Haven, Massachusetts.

Senza notiziari a bordo, avevamo solo una vaga idea su Facebook dei recenti sviluppi del movimento Black Lives Matter, così quando Nathan, Nala e io siamo scesi dalla barca alla ricerca di Martha's Bike Rentals, è stato un po' scioccante girare l'angolo e trovarsi di fronte a una protesta attiva, con una donna che urlava "8 minuti e 46 secondi!" su una folla in ginocchio.  

Una folla di persone in marcia per il movimento Black Lives Matter. Ci sono diverse decine di persone con cartelli in mano e tutti indossano una maschera.
immagine: Rosa Linda / New Mexicast

All'inizio ero un po' in preda al panico, perché era la prima folla che incontravamo dall'inizio delle quarantene Covid-19. Erano mesi che non stavamo a meno di due metri da degli sconosciuti. Ma entrambi avevamo le maschere e sentivamo l'importanza di ciò a cui stavamo assistendo, così ci siamo seduti su una panchina per ascoltare e imparare.

Qualcuno ha suggerito un NY Times video che mostra ogni momento degli 8 minuti e 46 secondi in cui la polizia si è inginocchiata sul collo di George Floyd, uccidendolo. Seduti su quella panchina, circondati da manifestanti per lo più bianchi e pacifici che gridavano "Black Lives Matter!" e "I can't breathe!" abbiamo guardato quel video e abbiamo ricevuto una scomoda, necessaria educazione che ha cambiato la mia visione dell'America. 

Alla fine, abbiamo noleggiato delle biciclette e la mia famiglia ha trascorso i giorni successivi esplorando l'incantevole Martha's Vineyard, che stava appena iniziando ad aprirsi dopo l'isolamento.

Ma mentre passavamo davanti ai prati perfettamente curati e agli adorabili negozi a tema spiaggia, il mio cuore era pesante. Avevo bisogno di tempo per elaborare come questo potesse accadere in America, così ho portato Nala a fare lunghe corse intorno all'isola mentre mi istruivo con podcast di storia nera come "1619" e "Following Harriet", e ascoltavo conversazioni guidate da neri come, "Yo, is this Racist?", "It's been a Minute" e "Code Switch".

Sapevo che non era abbastanza, ma dovevo iniziare da qualche parte per diventare un migliore alleato nella lotta contro il razzismo. 

Parte di ciò che amo dello stile di crociera della nostra famiglia è che siamo aperti a ciò che ci viene incontro.

Non posso fare a meno di chiedermi come sarebbe stata diversa la mia esperienza se non avessi mai guardato quel video dell'omicidio di George Floyd. Sarei stato sonnambulo nel tempo della resa dei conti del mio paese? Avrei visto qualche negozio di souvenir, mangiato qualche cono gelato e poi sarei tornato al solito lavoro?

Invece, è come quel momento in cui il radar della nostra barca rileva una barca che si nasconde nella nebbia al largo della nostra prua, completamente invisibile a occhio nudo. È spaventoso rendersi conto di ciò che è in agguato fuori dalla vista, minacciando tutto ciò che ti è caro. 

Come donna birazziale americana, il mio radar è ora sintonizzato su una nuova frequenza mentre navigo negli stessi porti che hanno accolto le navi degli schiavi sulle loro coste. Dato che i nostri figli vengono istruiti in barca, anche loro stanno imparando a vedere l'America in modo diverso.

Stiamo avendo le conversazioni scomode. Stiamo aggiungendo ai nostri itinerari i siti della Storia Nera, luoghi che forse non avrei conosciuto senza il grande e doloroso risveglio del mio paese.

Maine

Se mi aveste detto 3 mesi fa che avrei navigato nello stato del Maine, avrei detto che c'era circa un 5% di possibilità che ciò accadesse.

Il Maine era troppo selvaggio. Troppo freddo per questa ragazza tropicale. Non abbastanza eccitante.

Poi Covid-19 ha cambiato tutto.

Una dopo l'altra, le isole che avevamo programmato di visitare hanno chiuso alle barche in arrivo, specialmente a quelle provenienti dagli Stati Uniti. C'era voluto così tanto solo per superare i primi mesi del 2020 che andare a nord mi sembrava la morte di un sogno. Avrei dovuto sapere che era solo l'inevitabile disagio prima che i doni si rivelassero.

È difficile trovare le parole per descrivere adeguatamente la maestosità del Maine. Ogni singolo ancoraggio è mozzafiato. Ogni singola città è pittoresca. Tutto in questo posto è incredibile. 

Tranne le nasse per le aragoste. Quelle sono le peggiori. 

So che la gente pretende di mangiare queste creature simili a insetti e quindi ha bisogno di tutte queste pentole per aragoste, ma sospetto che sia davvero solo il modo del Maine di tenere lontane le persone, un letterale rito di passaggio.

Nel caso improbabile che la vostra barca riesca ad attraversare il campo minato delle aragoste senza disattivare le eliche, sarete riccamente ricompensati con alcune delle spiagge, sentieri e corsi d'acqua più incontaminati che abbiamo visto in tutta l'America.

Vivere su una barca ti ricorda che la vita va e viene.

Il catamarano di Rosa Linda ormeggiato sull'acqua cristallina al tramonto. Il cielo si illumina debolmente di una tonalità pesca vicino all'orizzonte, e le nuvole si riflettono sulla superficie calma dell'acqua.
immagine: Rosa Linda / New Mexicast

Possiamo combattere la buona battaglia e cercare di cambiare il mondo, ma tutti noi abbiamo anche bisogno di fermarci ogni tanto.

Questo è dimostrato in modo drammatico ogni giorno al ponte di Blue Hills Falls.

Ogni giorno, quando la marea entra ed esce, l'acqua sotto il ponte è un rapido movimento di rapide. Se sbagliate il tempo, potreste finire sugli scogli, o peggio.

Ma c'è una finestra, tra la marea uscente e quella entrante, chiamata "slack tide" quando l'acqua è quasi ferma. Quello è il momento perfetto per raccogliere il tuo coraggio e saltare dal ponte. Lo so, perché l'ho fatto ieri.

Per me il Maine è stata quella marea bassa tanto necessaria. Un momento per fermarsi ed elaborare tutto ciò che abbiamo sopportato e a cui abbiamo assistito negli ultimi 2 mesi.

Siamo arrivati qui con una marea in entrata di Covid-19 e Black Lives Matter. Dopo questa pausa, ce ne andremo con una marea di consapevolezza in uscita.

Grazie a questo tempo nei tranquilli ancoraggi del Maine mi sento più fiducioso per il futuro. Sono grato che, nonostante i difetti del nostro paese, siamo stati inaspettatamente "bloccati" a casa durante questi tempi rivoluzionari.

So che avere la libertà di muoversi attraverso questo grande paese, esplorare siti storici (tutti!) e iniziare conversazioni difficili con i miei figli su pandemie, proteste, privilegi e responsabilità personale è di gran lunga il dono più grande di tutti.

Se vi è piaciuto questo pezzo, potete sostenere e seguire le avventure di Rosa Linda sul sito Sito web di New Mexicast.

Ti è piaciuto questo post? Perché non controllare il nostro categoria vela per altre avventure fuori dal comune, o il nostro Categoria di viaggio USA dove troverete articoli su - non solo vela, ma anche escursioni, parchi nazionali, arrampicata e altro.

Puff Puff Pass
Categorie: VelaUSA

Rosa Linda Román

Giornalista radiofonica veterana, Rosa Linda Román (NewMexicast.com) vive con suo marito e 3 figli sul catamarano a vela s/v Dawn Treader. Leggi di più delle loro avventure sul loro sito web, New Mexicast, dove puoi anche sintonizzarti sul loro podcast.

6 Commenti

Heather Antonio - Agosto 12, 2020 a 9:04 AM

Che pezzo impressionante di scrittura. Sono in soggezione per le avventure che avete intrapreso. Mi manchi molto tu e la tua famiglia.

Jennifer Milum - Agosto 9, 2020 a 8:15 AM

Una valutazione onesta e a cuore aperto della vita in crociera durante Covid. Grazie per aver condiviso la tua storia!

Georgia Ortega-Jaycox - Agosto 7, 2020 a 11:28 AM

Meraviglioso articolo Rosa Linda! Mi è piaciuto leggere ogni parola e conoscere tutte le tue avventure più recenti. Resta al sicuro là fuori!

Lirio - Agosto 7, 2020 a 2:11 AM

Scritto meravigliosamente. Grazie per aver condiviso le vostre avventure, e per aver fatto quei discorsi difficili ma necessari con i vostri bambini.

    Rosa Linda Román - Agosto 10, 2020 a 5:51 PM

    Grazie mille Lirio! Sono così grata di avere questo tempo con i miei figli per avere queste conversazioni! Un rivestimento d'argento in questo mondo selvaggio in cui viviamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano