Si diriga verso il Pranburi Forest Park per le mangrovie, la fauna selvatica e una spiaggia vuota.

Se hai chiesto a qualcuno di Pranburi 40 anni fa, il baldacchino luminoso e ventilato di una riserva di mangrovie sarebbe stato lontano dalla realtà di questa piccola città di mare. Ma molto è cambiato da allora, soprattutto se si considerano gli impressionanti progetti di conservazione ambientale che hanno preso il via negli ultimi anni.

Il Pranburi Forest Park è un esempio perfetto di questo, con la sua enorme riserva di mangrovie che è stata ordinata per lo sviluppo dalla famiglia reale negli anni '80.

Oggi, i visitatori possono passeggiare sull'ombrosa passerella fiancheggiata da radici serpeggianti di mangrovie; godersi un po' di tempo tranquillo nel bosco coperto di pini nelle vicinanze; e fare una passeggiata - a piedi o in bicicletta - lungo il sentiero naturale della spiaggia.

sotto il baldacchino di mangrovie nel parco forestale di Pranburi

In breve, il Pranburi Forest Park è:

  • Tranquillo
  • Rilassante
  • Pieno di fauna selvatica
  • Per le famiglie
  • Libero di visitare
  • E gioca un ruolo importante nell'ecosistema unico della zona

In questa guida, esamineremo tutto ciò che c'è da sapere sulla visita al Pranburi Forest Park, incluso il periodo migliore per visitarlo, cosa vedrai lì, le strutture, cosa portare con te, consigli per altri posti interessanti da visitare nelle vicinanze e perché dovresti considerare accuratamente di includere il parco nel tuo Avventura in Thailandia.

Entriamo nel merito:

Punti salienti del Parco Forestale di Pranburi: Cosa aspettarsi quando si visita

Foresta di mangrovie di Pranburi

Il Pranburi Forest Park è composto da alcune aree distinte, tutte a breve distanza l'una dall'altra. La caratteristica principale è l'ampia riserva di mangrovie, che copre più di 800 acri (non ci si aspetta assolutamente che tu cammini tutto intorno. Tanto per dire!).

passerella rivestita di mangrovie nel parco forestale di pranburi

La riserva è divisa in alcune aree diverse (ognuna con le sue caratteristiche leggermente diverse) tra cui le mangrovie paludose, le mangrovie mature e una palude salata, per citarne alcune. Percorrere l'intera passerella all'interno della riserva di mangrovie richiede circa 30-45 minuti e offre una passeggiata abbastanza fresca e ombreggiata sotto il baldacchino ondeggiante.

La riserva di mangrovie è collegata al fiume Pranburi, e poiché si trova abbastanza vicino alla foce del fiume, è fortemente influenzata dalle maree. Visitatela con la bassa marea e vedrete di più il terreno fangoso dove granchi e aragoste di fango che sgattaiolano sotto le radici; visitate con l'alta marea e potreste sentire gli spruzzi sottili di un varano che striscia sotto la superficie.

Potresti anche vedere un certo numero di uccelli tropicali, tra cui gli splendidi martin pescatori blu elettrico, che sono abbastanza comuni intorno a Pranburi. Salite sulla torre di osservazione all'interno e date un'occhiata in giro!

Una delle cose più belle che si possono fare quando si visitano le mangrovie per la prima volta è salire su una delle barche a coda lunga che di solito sono ormeggiate sull'argine all'interno della riserva. C'è sempre qualcuno che offre giri in barca economici e allegri (400 baht) che ti portano lungo il fiume Pranburi, intorno alle mangrovie mature (alcune delle quali hanno più di 100 anni!) e a visitare il santuario Chao Mae Tub Tim Tong.

piccola barca e autista in attesa sulle rive del fiume Pranburi, circondato da mangrovie

Sentiero naturalistico sulla spiaggia

Di fronte all'entrata delle mangrovie, c'è una pineta rada che serve da ombra per un'area picnic, così come un prato erboso che porta fino al lungomare (se sei venuto in moto, dovrai parcheggiarla nell'area designata e scendere a piedi fino alla spiaggia, dato che le moto non sono ammesse fino a quel punto).

pineta ombrosa di fronte alla spiaggia di Pranburi

C'è anche una pista ciclabile dedicata che corre lungo tutto il lungomare e prosegue lungo la costa verso il capo successivo. Un bel po' di strada è all'ombra; e se si aggiunge questo all'aria fresca del mare che soffia sulla riva, si tratta di un allenamento piuttosto piacevole.

Ci sono panchine da picnic sparse in tutta l'area boscosa e in alcune zone d'ombra selezionate sul lungomare. È un posto super bello per venire con un picnic o un buon libro; solo natura, pace e un po' di brezza.

panchina da picnic sulla spiaggia di pranburi

Il momento migliore per visitare il Parco Forestale di Pranburi

Visitate il parco la mattina presto o nel tardo pomeriggio per evitare il sole cocente. Marzo-maggio sono tipicamente i mesi più caldi, e quando abbiamo visitato il parco la mattina presto di aprile faceva ancora un caldo pazzesco, anche all'ombra.

Da novembre a febbraio è generalmente un buon periodo dell'anno per visitare, dato che ci sarà una bella brezza che soffia dal mare, si evitano i mesi più caldi e le precipitazioni saranno minime.

Consigli pratici per visitare il parco forestale di Pranburi

Passerella ombreggiata circondata da mangrovie al Pranburi Forest Park, Thailandia

+ingresso libero

+libero accesso alle toilette pubbliche

+piccolo ristorante e venditori di snack sul posto

+area picnic all'ombra

-i piccoli gradini occasionali in tutta la passerella di mangrovie la rendono difficile per le persone in sedia a rotelle

-La zona delle mangrovie può essere piena di zanzare; assicuratevi di indossare un buon repellente per insetti o abiti lunghi e leggeri.

-La maggior parte dei cartelli informativi all'interno della riserva di mangrovie sono solo in thailandese (ma continuate a leggere per scoprire dove potete andare nelle vicinanze se volete un'esperienza più turistica!)

Luoghi da visitare nelle vicinanze

Centro di apprendimento dell'ecosistema Sirinart Rajini

Questa è una vicina estensione della riserva di mangrovie, che differisce da quella del Pranburi Forest Park in un paio di modi chiave. In primo luogo, questa riserva è stata progettata con l'educazione in ind, e così tutti i cartelli informativi all'interno (che dettagliano la flora e la fauna) sono tutti disponibili in thailandese e inglese.

Ci sono anche alcuni extra aggiunti per i bambini (e anche per i grandi adulti) come una gigantesca replica della trappola per granchi, nella quale si può effettivamente salire! C'è anche una torre di osservazione super alta (più alta di quella menzionata sopra, e per questo molto più impressionante).

Khao Kalok

Khao Kalok si trova a soli 15 minuti di auto dal Pranburi Forest Park, e presenta una montagna a forma di scarpa coperta di giungla e una spiaggia di sabbia sottostante.

Nuotate nell'acqua fresca o fate un'escursione sulla montagna e godetevi la vista di Pranburi da una prospettiva diversa. La spiaggia di Khao Kalok è anche uno dei luoghi principali per kitesurf a Pranburiche si verifica maggiormente tra novembre e aprile, quando il vento è al suo massimo.

Villaggio di pescatori tradizionale

Proprio dietro l'angolo di Khao Kalok, si trova il villaggio di pescatori di Pak Nam Pran, dove decine di barche colorate sono solitamente ormeggiate sulla riva.

khao kalok pranburi pak nam pran

È tranquillo, poco turistico e pittoresco. Ci sono anche un paio di bei ristoranti nelle vicinanze che servono delizioso cibo thailandese; prendete un pasto e godetevi il paesaggio.

Parco Nazionale Khao Sam Roi Yot

Se non hai ancora fatto il pieno di natura e avventura all'aperto, dirigiti 30 minuti a sud verso Sam Roi Yot. Il parco nazionale vanta molto più di semplici mangrovie (anche se ce ne sono molte); troverete anche montagne incredibilmente grandi, spiagge totalmente isolate, autentici villaggi locali, il famoso Grotta Phraya Nakhon, e molto di più.

Sam Roi Yot è facilmente uno dei nostri posti preferiti in Thailandia, e considerando che ci si può fare paddle board, parapendio, mountain bike ed escursioni, non è una sorpresa che altri viaggiatori d'avventura la pensino allo stesso modo (anche se, per essere onesti, il posto è ampiamente sottovalutato). Guarda la nostra avventura completa guida al parco nazionale Khao Sam Roi Yot per una panoramica completa.

Ti è piaciuto questo post? Allora probabilmente ti piaceranno alcuni dei nostri altri guide di viaggio avventurose in Thailandia.

Puff Puff Pass

Grazia Austin

Ciao, sono Grace, scrittrice freelance e creatrice di contenuti per l'industria dei viaggi all'aperto. Ho passato gli ultimi anni a vivere in Cina, Vietnam e Thailandia lavorando come blogger, presentatrice televisiva e documentarista. In questi giorni mi puoi trovare in Europa a scovare le migliori avventure all'aperto che l'Irlanda ha da offrire - e a bere tutto il vino. Ovviamente.

0 Commenti

Lascia un commento

Segnaposto dell'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItaliano