Ti stai chiedendo come fare wakeboard? Dai un'occhiata a questa guida approfondita per principianti che renderà la tua prima sessione di wakeboard in un cable park uno sballo! I Cable Wake Park hanno completamente democratizzato questo sport e ora è più facile che mai salire su una tavola da wakeboard e imparare rapidamente i tuoi primi trucchi.

Cos'è il Cable Wakeboard?

Il wakeboarding in un cable park presenta alcuni vantaggi rispetto al wakeboarding dietro una barca.

È sia più economico che ecologico, facile da trovare (basta digitare "cable park near me" in google, o controllare Spotyride), ma soprattutto, è molto, molto più facile per i nuovi arrivati imparare questo sport. Perché? Per prima cosa lasciatemi spiegare i due tipi di sistema di cavi che potete trovare nel vostro parco più vicino:

Un sistema di cavi a 2 torri, o 2.0, è un cavo che traina un solo rider in linea retta, di solito tra i 60 e i 140 metri di lunghezza. È il miglior sistema per i principianti perché sei l'unico a cavalcare, quindi il cable driver può aumentare gradualmente la velocità per aiutarti a salire sulla tavola e continuare a regolarla in ogni momento per correggere eventuali errori. Ti insegnerà le basi di questo sport, principalmente la postura, le virate e le evoluzioni, in modo che la tua prima volta nel wakeboard sia un'esperienza esaltante come dovrebbe essere.

A seconda del 2.0 in cui andrai, troverai variazioni significative nei costi. Alcuni parchi 2.0 fanno pagare un prezzo all-inclusive / set indipendentemente dal tuo livello (ancora insegnandoti se necessario, naturalmente), mentre altri faranno pagare un extra per le lezioni, o il noleggio dell'attrezzatura.

Un cavo full size è un parco giochi da sogno per ogni wakeboarder che vuole portare la sua pratica al livello successivo. Può trainare da 8 a 12 persone contemporaneamente, a velocità costante e in un loop. Può accogliere tutti i livelli di rider; i principianti si attaccheranno tipicamente al centro della linea proprio sotto il cavo, mentre i rider più avanzati colpiranno i vari ostacoli disposti ai lati.

Poiché i parchi via cavo a grandezza naturale rappresentano un investimento molto più grande dei parchi 2.0 (circa 10 volte) e hanno bisogno di molti più clienti per essere redditizi, di solito si trovano solo vicino ad aree adeguatamente popolate, vicino a città di 500.000 abitanti o più.

Entrambi i tipi di cavo si trovano ad un'altezza di circa 8-10 metri, con il risultato di una trazione verso l'alto, che è il motivo per cui imparare a fare wakeboard in un cable park è molto più facile. Quando si guida dietro una barca (dato che si tratta di una vera barca da wakeboard con una torre) si viene fondamentalmente tirati con un angolo di soli 5 gradi. Le barche standard attaccano la corda a livello del motore, a malapena sopra la superficie dell'acqua, rendendo incredibilmente difficile uscire dall'acqua.

Così, su una barca, la resistenza alla tua trazione è al massimo; mentre al cavo, sei tirato con un angolo di 35-45°, il che renderà super facile salire sulla tua tavola, e ti aiuterà a ottenere un enorme tempo d'aria più tardi quando comincerai a saltare dai kicker o a lanciare trucchi aerei (più avanti su questo!).

Leggi il prossimo:

un principiante che fa wakeboarding al Bali Wake Park
Bali Wake Park

Come fare Wakeboard: La tua prima sessione

Prima di entrare in acqua, dovrai comprare il biglietto del parco e trovare l'attrezzatura. Fai sapere al personale della reception che è la tua prima volta e ti spiegheranno le tabelle dei prezzi e le opzioni di noleggio.

I parchi 2.0 normalmente fanno pagare un prezzo base per set (1 set è da 10 a 15 minuti), con sconti migliori quanto più set si comprano in anticipo. Se compri un set, lo usi e poi vuoi fare un altro set, ti può essere chiesto di pagare di nuovo il prezzo pieno, anche se alcuni parchi possono essere accomodanti e darti ancora il prezzo scontato, ma meglio non contarci.

I parchi completi si fanno pagare all'ora, in genere ti danno un braccialetto timbrato con il tuo orario di partenza che ti verrà chiesto di mostrare al conducente del cavo, o uno elettronico che dovrai scannerizzare ad ogni partenza.

Anche in questo caso, più tempo di equitazione si acquista in anticipo, più i prezzi saranno interessanti, da pacchetti di 10, 20, 30 ore, fino al Santo Graal: un anno intero / pass stagionale illimitato. Questo pass viene spesso con benefici aggiunti come l'accesso gratuito o scontato ai parchi partner del paese, o ad altre attività proposte in loco (si pensi a skatepark, pareti di arrampicata, palestre o anche massaggi).

Non preoccupatevi di andare da soli per una sessione e di dover lasciare i vostri oggetti di valore sulle banchine mentre cavalcate; la maggior parte dei parchi offre armadietti gratuiti, ma anche bagni e docce. Assicuratevi di controllare tutti i servizi online prima di partire! Anche un bar/ristorante e un pro-shop sono di solito comuni.

Per quanto riguarda l'attrezzatura, l'attrezzatura a noleggio per i principianti è generalmente gratuita, mentre le tavole e gli attacchi più avanzati vengono noleggiati all'ora.

I caschi sono sempre gratuiti (e certamente dovrebbero!), e alcuni parchi offrono anche le mute.

Una volta che ti sei preparato e hai ottenuto il tuo pass, è il momento di brillare!

come wakeboard kite cable thailandia tramonto
Tramonto a Kite Cable Thailandia

Come fare wakeboard in un cable park a 2 torri

Con il cavo 2.0, il tuo pilota/istruttore probabilmente inizierà passando qualche minuto con te a terra, prima di tutto per scoprire qual è la tua posizione naturale (cioè regolare o goofy). Se hai fatto qualche tipo di sport da tavola in passato, dovresti già conoscere la tua posizione.

In caso contrario, l'istruttore ti aiuterà con un piccolo trucco, ma una volta deciso, non preoccuparti se ti sembra sbagliato quando inizi a cavalcare, quel trucco non è sempre conclusivo e a volte devi solo provare a cavalcare in entrambi i modi per essere sicuro. La regola di base è che la gamba/piede più forte dovrebbe essere quella in avanti, ma ci sono delle eccezioni.

Una volta che sei tutto pronto in acqua, con la tavola che galleggia davanti a te, i gomiti contro l'interno delle ginocchia, le braccia dritte e saldamente tenendo la maniglia con entrambe le mani sopra di essa (non una sopra e una sotto come i monosci), sei pronto a dare il via al tuo istruttore, che prima tenderà lentamente la corda, e poi aumenterà gradualmente la velocità per sollevarti.

Tutto quello che devi fare ora è spingere sulle gambe mantenendo la tavola perpendicolare alla superficie dell'acqua, che farà leva sul supporto per permetterti di alzarti.

Non appena il tuo sedere lascia l'acqua, puoi appiattire la tua tavola e portare il tuo piede forte in avanti, ma soprattutto, assicurati di alzarti completamente, di portare i fianchi in avanti e di mantenere un mento alto mentre guardi lontano.

La prima sessione di cable wakeboard del nostro amico irlandese Tadhg - primo waterstart e primo giro riuscito

Ti potrebbe anche piacere:

Ora, ecco la prima regola d'oro quando si impara a fare wakeboard ed è un riflesso "naturale" contro il quale dovreste combattere non appena inizia a succedere (se succede): non tirate MAI la maniglia al petto!

Questo rovinerà il tuo equilibrio in un istante, la tua tavola sparerà in avanti mentre la parte superiore del tuo corpo si piegherà automaticamente all'indietro, finendo per stenderti in acqua come se fosse ora di andare a letto. Se ciò accade, lascia cadere la maniglia non appena la tua schiena tocca l'acqua, o ti troverai in un decollo approssimativo quando la corda riconquisterà la tensione che ha appena perso.

Mantenere sempre le braccia dritte mentre portate i fianchi in alto e in avanti è ciò che vi garantirà un migliore controllo generale.

Ottenere la giusta postura quando si fa wakeboarding è la prima cosa da fare, perché altrimenti si possono avere dolori alla schiena abbastanza rapidamente o anche sforzare un muscolo se ci si ostina a tenere la maniglia in una posizione ingobbita

La ragione più tipica per cui le persone rimangono ingobbite dopo essersi alzate è che mantengono tutto il loro peso sui talloni, essenzialmente spigolando continuamente e rendendo impossibile portare i fianchi in alto. Concentratevi solo sul distribuire il vostro peso in modo uniforme su tutta la tavola, che andrà naturalmente in una direzione perfettamente in avanti e renderà molto più facile alzarsi con forza fino in fondo.

Una volta che hai capito questo, la tua prossima sfida sarà quella di imparare a girare quando raggiungi l'altra estremità del sistema 2.0. Quando il portatore (il punto in cui la tua corda è collegata al cavo aereo), arriva alla fine della linea, rallenterà, si fermerà e ripartirà nella direzione opposta.

La teoria qui è abbastanza semplice, ma in realtà la maggior parte delle persone ci mette qualche tentativo.

L'obiettivo è quello di sporgersi progressivamente verso il lato destro o sinistro del cavo (prima sui talloni, perché è molto più naturale sporgersi all'indietro che in avanti), molto prima che il cavo raggiunga un arresto, in modo da accelerare abbastanza velocemente per costruire lo slancio necessario per completare quel bel mezzo cerchio, fino a quando alla fine il vettore inizia a tirarti indietro nella direzione opposta.

Se fate fatica ad afferrare il risultato visivo di questo, pensate ad una perfetta goccia d'acqua che sta per lasciare la sua foglia, e seguite la sua linea di superficie, partendo dall'alto, poi biforcandosi e girando, e infine tornando alla sua origine.

La maggior parte dei sistemi 2.0 presentano boe galleggianti su ogni estremità del cavo per aiutarti a visualizzare il tuo percorso; il tuo obiettivo è quello di allontanarti abbastanza da passarci intorno.

Ora, il motivo per cui devi avere una postura corretta prima di affrontare le curve è che se ti pieghi e ti estendi per tutta la strada, sarai già molto al di fuori della linea del cavo, il che significa che non avrai alcuno spazio per costruire la velocità per raggiungere la curva, e affonderai non appena il trasportatore rallenterà e si fermerà.

wakeboarding in un cable park 2.0
Sporgersi abbastanza prima della fine della linea è la chiave per fare delle curve fluide - Riesci a individuare la boa bianca che galleggia?

Avere la giusta postura, tavola piatta, fianchi e mento in alto, ti permette di andare dritto sotto la linea del cavo e di avere un ampio spazio per costruire progressivamente il tuo bordo - e quindi la velocità - quando raggiungi le curve.

Una volta che ti sei alzato bene e stai cavalcando con una postura alta e orgogliosa, girando dolcemente da entrambe le parti, e iniziando a giocare tra la punta dei piedi e il bordo del tallone, congratulati con te stesso; hai fatto la parte più difficile!

Ora puoi passare al cavo full size con la migliore preparazione possibile. Ma non preoccuparti se non c'è un 2.0 disponibile vicino a te, è anche molto facile provare la tua prima sessione sul full size, e ti mostrerò come.

Come fare wakeboard in un cable park a grandezza naturale

La differenza principale quando si prova lo sport su un cavo full size è sicuramente la partenza. Poiché i cavi full size corrono costantemente, fermandosi solo per motivi di sicurezza o meccanici, il personale vi farà partire sedendovi sulla panca, di fronte al cavo e alla tavola che già tocca l'acqua.

Anche se il cavo non si ferma per voi, perché il molo di partenza è molto al di fuori della linea del cavo, non è così improvviso come si potrebbe pensare; e poiché siete già in una posizione di guida quando inizia a tirare, il vostro unico compito è quello di assorbire la potenza di quel primo tiro (non tirando la maniglia verso il petto, come abbiamo precedentemente parlato, ma invece portando le anche in avanti).

Devi trasferire quella potenza data dal cavo proprio nei tuoi fianchi, e infine nella tua tavola attraverso la tua gamba anteriore, mantenendo sempre le braccia dritte.

Non preoccupatevi se non ci riuscite all'inizio, e certamente non sentitevi coscienti di voi stessi anche se tutti vi vedono maestosamente cadere di faccia al vostro primo tentativo. Negli sport d'azione, schiantarsi non significa fallire. Fallire è solo rinunciare, mentre schiantarsi è l'unico modo che c'è per imparare. Tornerò su questo nella prossima sezione sugli effetti del wakeboarding sul tuo corpo.

Basta ascoltare attentamente le istruzioni del cablatore, risvegliare la modalità Rocky che è in te, e andare avanti fino a quando non ti alzi e percorri i primi metri.

Il primo tentativo di Grace in un parco di cavi a grandezza naturale

Una volta che sei abbastanza stabile sulla tua tavola, assicurati di alzarti completamente, portando i fianchi alti in avanti, mantenendo le braccia dritte e un mento fiero, guardando sempre lontano, proprio come su una bicicletta. Dove guardi è davvero importante negli sport da tavola, perché posiziona naturalmente il resto del tuo corpo nella giusta direzione. Inoltre, ci sono un bel po' di cose da cercare quando si fa wakeboarding in un cable park a grandezza naturale:

In primo luogo, un cavo completo può ospitare fino a 12 persone contemporaneamente, il che significa che sei destinato a passare alcuni piloti che sono appena caduti prima di te e potrebbero finire sul tuo percorso. Se questo è il caso, e senti che non sarai in grado di evitarli, lascia semplicemente la maniglia e torna a nuotare verso la riva.

Niente vale il rischio di colpire la testa di qualcuno con il bordo di un wakeboard, quindi lascia andare e torna indietro a nuoto.

Poi, gli ostacoli. Questi non dovrebbero essere un gran problema, dato che si trovano sempre molto al di fuori del percorso del cavo, ma a seconda del tuo livello e dell'impostazione del parco, può succedere che ti ritrovi a caricarne uno involontariamente, specialmente quelli che si trovano subito dopo una curva a torre. Ancora una volta, se questo è il caso e sei indeciso se sarai in grado di evitarlo, lascia la maniglia con largo anticipo e torna indietro a nuoto.

Ogni volta che ti schianti e cominci a nuotare per tornare a riva, assicurati di tenere d'occhio i motociclisti che ti seguono, nel caso non ti abbiano visto, o se anche loro sono principianti e non sono in grado di evitarti. Renditi visibile, non rimanere troppo a lungo dietro gli ostacoli, e sarai grande.

Infine, c'è un ultimo pezzo di tecnica che dovrai padroneggiare prima di lanciare la tua danza della vittoria per imparare il cable wakeboard. Le virate:

Raggiungere la tua prima torre può essere un po' improvviso all'inizio, perché quando il tuo portacorda passa attraverso la puleggia della torre, cambia direzione con un angolo significativo; creando effettivamente un breve allentamento della corda e tornando subito in tensione in meno di un secondo.

Un buon consiglio per iniziare è quello di ricordare la vostra posizione di partenza quando eravate seduti sulla panca in attesa che il cavo vi tirasse. Quando la trazione è avvenuta, hai tenuto le braccia dritte, trasferendo quella potenza ai fianchi portandoli in alto in avanti.

Puoi provare a ricreare quel movimento quando raggiungi una curva, semplicemente lasciando andare i tuoi fianchi leggermente all'indietro appena prima che il trasportatore passi attraverso la puleggia e portandoli di nuovo in avanti quando il trasportatore passa effettivamente attraverso.

Nella maggior parte dei parchi, avrete anche 2 boe che vi indicheranno il percorso da seguire per fare la curva più dolce possibile. Sono appena un po' al di fuori del percorso del cavo, il che significa che devi spigolare leggermente per raggiungerle, con il risultato di una curva adattata alla nuova direzione e un piccolo aumento di velocità che annullerà anche l'effetto allentamento/schiocco.

Bene, quindi per finire questa introduzione al cable wakeboarding, ecco qualche altra informazione che ho pensato potesse essere utile riguardo ai benefici del wakeboarding sul tuo corpo e i modi migliori per evitare infortuni.

cavo wakeboarding mano trascinare kite cavo thailandia

Wakeboard e il tuo corpo

Il wakeboard è un buon allenamento?

Il wakeboard, come molti altri sport da tavola, è considerato un'attività ad alto impatto. È molto impegnativo per le articolazioni e i muscoli, ma non è particolarmente cardio intensivo come la corsa o il ciclismo.

Come ogni cosa, il fatto che vi metta in forma dipende dalla regolarità della vostra pratica. Solo un paio di sessioni alla settimana vi daranno sicuramente dei risultati seri - a meno che non siate già in forma smagliante.

Il wakeboard lavora ogni singola parte della tua anatomia; poiché sei tirato da una forte forza esterna, costruirà tutta la parte superiore del tuo corpo, da mani e braccia ai muscoli delle spalle, trapezi, pettorali, ed è massicciamente efficace per costruire addominali e glutei (muscoli del culo, oh sì!).

Gli sforzi necessari per controllare la tavola rafforzeranno anche le cosce e i polpacci, oltre a migliorare drasticamente il vostro equilibrio generale.

Una sessione di wakeboarding è come colpire tutte le macchine della palestra in una volta, solo molto più divertente.

Ma la vera ragione per cui il wakeboarding è così grande per costruire un beefcake pazzesco è la stessa che porta un discreto rischio di lesioni. Quindi ecco alcuni modi per ridurre considerevolmente questo rischio:

RiscaldamentoA meno che tu non sia ancora un adolescente che gode di un'anatomia simile alla gomma, il riscaldamento è un must prima di ogni sessione per chiunque. Idealmente, vuoi passare almeno 10 minuti a scaldare il collo, le spalle, i fianchi, le ginocchia, le caviglie e i polsi.

Allungarsi: Se hai altri 10 minuti a disposizione dopo la tua sessione, allungare il collo, le spalle, la colonna vertebrale e le gambe ti aiuterà molto a migliorare la tua flessibilità e a ridurre l'inevitabile indolenzimento che si insinuerà il giorno dopo, soprattutto se hai appena iniziato.

Lavorare: Probabilmente il modo più sicuro per costruire una figura a prova di bomba è quello di lavorare regolarmente - tutti i giorni se possibile, ma anche salvare un paio di giorni alla settimana per riposare. Non deve durare molto o essere super intenso, infatti solo 20 minuti di yoga al giorno farebbero già un'enorme differenza migliorando la flessibilità, la potenza e l'equilibrio. La meditazione è anche il modo migliore che conosco per migliorare sia il respiro che la concentrazione, 2 abilità molto importanti in qualsiasi sport. Ma se sei un tipo iperattivo come alcuni dei miei amici che non riescono a stare fermi a meno che non ci sia una teiera di olio di CBD, allora dovresti provare il crossfit. È pazzesco, a quanto pare!

Bere: C'è una buona ragione per cui la maggior parte degli atleti evita l'alcol il più possibile. L'effetto più fastidioso del bere (a parte i postumi mortali, ovviamente) è la disidratazione. Articolazioni e muscoli secchi significano una minore elasticità, il che li rende molto più a rischio di strappi o lacerazioni. Potresti non sentirlo così tanto se hai meno di 25-30 anni, ma anche in quel caso, fare una grande festa prima di una giornata di sport aumenterà sicuramente il rischio di lesioni. Se devi, assicurati di bere molta acqua prima di andare a letto e appena ti svegli. Aiuterà anche a smaltire rapidamente i postumi della sbornia.

Avere una buona attrezzatura è anche essenziale per la pratica sicura di questo sport, e ogni cable park si assicurerà che indossiate sia il giubbotto antiurto che il casco prima di entrare in acqua. Se vi appassionate davvero, potreste poi pensare di procurarvi la vostra attrezzatura, dato che ciò che è disponibile gratuitamente nella maggior parte dei parchi è di solito di bassa qualità, a volte vecchio o danneggiato (in particolare tavole e attacchi). Anche gli accessori possono essere utili - anche necessari in alcuni casi - a seconda della natura delle lesioni precedenti.

Molti dei miei amici con precedenti lesioni al ginocchio, come legamenti strappati, ora corrono con tutori meccanici per il ginocchio, come l'Ossur CTI. Le persone con frequenti tendiniti potrebbero voler provare un buon paio di gomitiere (se hai una tendinite cronica, quello che ha funzionato per me è stato ridurre l'assunzione di latticini). Se si è inclini a strappi muscolari, attaccare del nastro sportivo può talvolta aiutare fino a un certo punto.

Se hai 40 anni o più e hai smesso di allenarti da molto tempo, dovresti stare molto attento quando fai wakeboard o sci d'acqua, anche se lo facevi in passato (anzi, soprattutto se facevi wakeboard in passato, perché potrebbe renderti troppo sicuro di te - buone capacità tecniche con un corpo impreparato sono una ricetta per guai).

Assicuratevi di riscaldarvi adeguatamente e prendetevela comoda nelle vostre prime sessioni, idealmente distanziandole di 2 o 3 giorni per permettere al vostro corpo di recuperare completamente. Potreste sperimentare muscoli doloranti il giorno dopo la vostra prima sessione, e se lo fate, probabilmente saranno tutti...! Quindi assicurati di fare più stretching possibile per alleviare quei muscoli consumati dal tempo e alla fine aumentare la loro elasticità.

cavo wakeboarding kite cavo thailandia

Leggi il prossimo:

L'arte di schiantarsi

Principianti e professionisti, tutti sbagliano. A volte in modo elegante, spesso no - ma devi accettarlo perché, come ogni cosa, è il duro lavoro, le perdite e le sconfitte che rendono qualcosa utile. Vincere è bello solo se hai dovuto lottare per ottenerlo e più lotti duramente, più gustosa è la vittoria. Niente di buono arriva facilmente, come si dice.

In tutte le forme di espressione corporea che coinvolgono la performance fisica, che si tratti di wakeboard o di danza, schiantarsi è un'abilità da perfezionare come qualsiasi altro aspetto dello sport. Perché schiantarsi si farà; quindi tanto vale sapere come farlo correttamente, riducendo al minimo il rischio di lesioni.

Come regola generale negli sport d'azione, si consiglia di schiantarsi in posizione fetale, portando le braccia e le ginocchia vicino al corpo, abbassando la testa al petto e assicurandosi che la lingua non sia fuori per i denti!

Assicurati anche di non portare le ginocchia completamente in alto perché rischi di colpirti il naso con una di esse. Perfezionate questa tecnica ogni volta che sentite un incidente in arrivo, e presto la paura svanirà completamente mentre la vostra sicurezza crescerà costantemente.

Speriamo che abbiate trovato queste informazioni utili, e che ora vi sentiate più che pronti a colpire il vostro parco di cavi più vicino. Attenzione, è assolutamente coinvolgente! Fammi sapere nei commenti come è andata la tua prima sessione, o se hai qualche domanda.

Puff Puff Pass
Categorie: Wakeboard

Jim Thirion

Sono un videografo di sport d'azione con un background in snowboard, kitesurf, wakeboard e molte altre cose. Dopo 10 anni nel sud-est asiatico, mi sono fermato a casa in Francia nel 2020 per un rapido cambio d'olio e una pandemia e dovrei tornare a breve a spaccare noci di cocco.

0 Commenti

Lascia un commento

Segnaposto dell'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITItaliano